Skip to content
 Home arrow Bookshop arrow Politica, econ. e filosofia arrow Gesł e i cristiani nella letteratura rabbinica antica
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

PDF

Gesł e i cristiani nella letteratura rabbinica antica
 


Prezzo: €20,00 (incluso 4 % I.V.A.)

Gian Pio Mattogno

 

La letteratura rabbinica antica contiene una quantità di passi blasfemi contro Gesù, Maria e i cristiani. Gesù vi è descritto come un folle, uno stolto, un eretico e idolatra, istigatore all'eresia e all'idolatria, bestemmiatore, mago/stregone e impostore, figlio adulterino di una meretrice, un seduttore del popolo che trascinò Israele all'apostasia e che per i suoi peccati fu giustiziato la vigilia di Pasqua e condannato nel Gehinnom fra gli escrementi bollenti; i cristiani sono idolatri ed eretici, ed è proibito intrattenere con essi relazioni d'affari durante le feste religiose; tutti i cristiani sono condannati alle pene eterne nel Gehinnom; i Vangeli sono libri eretici da gettare nel fuoco; nella Birkat haminim gli ebrei maledicono ogni giorno i cristiani e invocano la loro distruzione e perdizione.

 

Brossura 14 x 21 cm., pagg. 167

 

Stampato nel 2018 da Effepì 


Disponibilitą

Di solito viene spedito in: 96 h.

 







Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata (utilizza parametri preimpostati)