Skip to content
 Home arrow Bookshop arrow II Guerra Mondiale arrow Italia arrow Storia arrow Duecento sentenze nel bene e nel male
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

PDF

Duecento sentenze nel bene e nel male
 


Prezzo: €15,00 (incluso 4 % I.V.A.)

Giorgio Rochat

Questo libro copre una vistosa lacuna nella storiografia sulla seconda guerra mondiale. Se infatti l'attività della giustizia militare nella prima guerra mondiale suscitò violente polemiche durante il conflitto e nel dopoguerra, nessuna attenzione attirò invece il ruolo dei tribunali militari nella seconda guerra mondiale. La ragione di fondo di questo disinteresse è probabilmente che l'operato dei tribunali militari nel 1940-43 non ebbe punte repressive altrettanto forti che nel 1915-18. La fucilazione di 28 uomini (2 ufficiali, 23 alpini e 3 carabinieri) facenti parte del piccolo presidio di Bol nell'isola di Brazza, avvenuta l'8 agosto 1943 a Sebenico, costituisce l'unico caso di repressione collettiva di una durezza estrema; le ricerche di Rochat nell'archivio dell'Ufficio Storico dell'Esercito hanno portato alla luce due sentenze che permettono una ricostruzione più accurata di questo e di molti altri episodi sconosciuti al grande pubblico. 

Brossura 17 x 24 cm. pag. 184 con 19 foto b/n

Stampato nel 2002 da Gaspari 


Disponibilitą

Di solito viene spedito in: su ordinazione

 







Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata (utilizza parametri preimpostati)