Skip to content
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

PDF

Roma Capta
 


Prezzo: €11,00 (incluso 4 % I.V.A.)

Roberto Umberto

"Il 18 luglio del 386, al primo assalto dei Galli, l'esercito romano si sband˛. L'ala sinistra venne respinta nel fiume. In preda al panico, in una gigantesca rotta, molti affogarono, altri caddero schiacciati dai compagni in fuga. Metus Gallicus: il terrore per le orde galliche penetr˛ nella coscienza pi¨ profonda dei Romani, senza mai dissolversi, e riemerse nei momenti di maggiore emergenza". Dal nero giorno dell'Allia, i barbari evocano antichi incubi e sopite angosce. Funesti fantasmi che tornano realtÓ nell'agosto 410. Roma rivive la violenza terribile di un Sacco che umilia la cittÓ per secoli signora sulle genti. ╚ solo l'inizio: nel 455 i Vandali entrano a Roma e la devastano indisturbati; passano meno di vent'anni e nel 472 di nuovo un Sacco dopo un lungo assedio. Infine la guerra greco-gotica, che annienta lo splendore della cittÓ antica: tra il 535 e il 552 Roma Ŕ per cinque volte sotto assedio. Dal racconto dei fatti, al mito, alla memoria: il libro segue le trasformazioni che la sequenza dei Sacchi per oltre un secolo provoc˛ nell'immagine della cittÓ, nei comportamenti e nei pensieri dei suoi cittadini. Alla fine del mondo antico, il travaglio di una civiltÓ si esprime nella tormentata rovina della sua capitale. E il disastro riecheggia spaventoso nei secoli; fino al Sacco del 1527, quando il mito della Roma che rinasce si rovescia nel pi¨ drammatico epilogo: di nuovo eserciti che calano sulla cittÓ per devastarla, di nuovo distruzioni.

Brossura, pagg. 346, ill.

Stampato nel 2014 da Laterza

DisponibilitÓ

Di solito viene spedito in: 96 h.

 







Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata (utilizza parametri preimpostati)