Skip to content
 Home arrow Bookshop arrow Guerre napoleoniche arrow Da Bonaparte a Radetzky cittadini in armi
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

PDF

Da Bonaparte a Radetzky cittadini in armi
 


Prezzo: €35,00 (incluso 4 % I.V.A.)

Adolfo Bernardello

Il volume è diviso in tre parti. Nella prima (1797) viene ricostruita l'opera della Municipalità Provvisoria, dopo la fine della Repubblica aristocratica, per reclutare e addestrare diciottomila uomini, compito arduo data l'assoluta novità per la popolazione dell'ex Dominante, l'opposizione degli avversari, i contrasti fra i municipalisti e l'aperta ostilità di Bonaparte. Nella seconda (1806-1814) le vicende della Guardia Nazionale Sedentaria, poi Guardia della Città di Venezia, seguono l'organizzazione data a questi corpi da Napoleone per il Regno d'Italia. La terza parte (1848-1849) ripercorre l'allestimento della Guardia Civica, imposta da Manin nelle giornate di marzo, che nel corso dei mesi raggiunse un organico di circa dodicimila individui. I processi politici e decisionali legati ai mutamenti avvenuti via via nelle strutture di governo nei diciotto mesi di indipendenza della città (dalla Repubblica Veneta di marzo alla fusione in luglio del 1848 al Governo Provvisorio da agosto in poi) coinvolsero i quadri dirigenti della Guardia creando all'interno e nei rapporti con il governo forti contraddizioni e contrasti non superabili.

Brossura 17 x 24 cm. pag. 268 con 10 illustrazioni b/n

Stampato nel 2011 dal'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti 


Disponibilitą

Di solito viene spedito in: su ordinazione

 







Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata (utilizza parametri preimpostati)